pia’nte (una canzone per facebook)

semplici, molto semplici versi mi sono circondato di piante,che con me cresconoed io con loro. crescono in meed io in loro. si dice che l’individuo piantasia più simile ad una comunità animaleche ad un singolo animale.(… una pianta assomiglia più ad un formicaioche una singola formica …) Talvolta,qualcosa che esiste di meama essere piùpiantache animale,ama

il corVO

Cari amici bipedi e terresti,oramai da tempo combatto in cielo,i miei figli sono lassù … Sulla terra crescono alberi frondosiche aiutano il mio riposo,intorno a me piccoli e grandi animaletti,che mi rallegrano e donano luce ai colori. Sovente torno a voi dove posso leggere versi famosiche sfamano il mio appetito,Oppure, ad ascoltar della colta musica,che

:-) [X] :'(

già non lontan dall’orto, Orbato aven i tuoi sogni e Ramapnte apparia l’invasor.   le prime luci di una giovine mattina ancor Amletico il cor tuo non rendean e la guerra apparia lontana.   schiume lente fluivan nel pensier ad insegnar non movesi a Ritroso così dimenticandosi il passo andava.   pesante sarebbe stata la

PAROLES editing

          20.12.1981 Fibbiana Un Canto Nuovo Questo canto lo chiamerò poesia … che tu canterai la sera quando, seduta sopra le mie ginocchia, ti lascerai carezzare i capelli. … che tu canterai la sera. Osservo il fuoco nel silenzio del silenzio binari vuoti, germogli nati Le radici non portano frutti e

ioNo

Sovente fuggo da quei prati …altre volte mi fermo,ascolto,so che sono io,so che sono quello che io sono e non sono mai stato,so che non sarebbe stato diverso da come è stato,ma sarebbe stato lo stesso:come siamo noi …

Ave Re

Ave Re, da questa collina osserVo i tuoi cAmpi, le tue coltivAzioni, così ben disposte ed ordinaTe, osServo i sentieri che con cura hai costruito, sentieri delineati da graziosi “muriccioli” di scelte pietre. Poco fa tutto era lo stesso, né un prima, né un dopo, né un saluto, né un segno, ed anche le storie

La Mia Anima

(codice della semantica) La mia anima che ti comprende. Mi hai dato la volontà di conoscere e nello stesso tempo chiuso fra pareti che nel mio esistere continuo e sapermi delinea i confini della sofferenza Mia. La barriera di questo pensare e la mia buccia che non abbraccia ciò che vorrei amare e che con

Indifferenza

Ciò che ti dico sono le stesse parole di sempre, forse anche dette con gesti eguali, non cambia niente, non ho niente da dire in un mondo che non dice niente. e vivo e vivi, come vivono tutti, come viviamo tutti, così per gioco, così per sorridere. E se piango so di amare e se

Creatività

Così a caso vorrei creare il bello Così per bontà, o forse per apparir più serio. Questo mio scritto che mi rende diverso da quello che sono: un’introduzione. Il tema o soggetto è il ricordo di  ciò che avrei voluto essere. La felicità dov’è lo spazio giusto per un po’ di felicità? L’averti trovata prima

Addio

E dissi addio a questo mio mondo che fino ad ora mi apparteneva. Una luce debole filtra in questa stanza VOCI e dissi addio a questo assurdo: una genesi di affetti tutto ciò che rappresentiamo tutto ciò che amiamo BASTA Sorrido. Attento ascolto ciò che mi è vicino provando infine di esser nudo con me

Ascolta

Ascolta E’ bello ascoltare la voce che senza parlare cita parole di te. Ascolta ti parla: «Sono la voce della malinconia che come sangue sgorga dalle labbra di una dolce donna: – Non sei forse un guerriero che ama la battaglia? troppo facilmente scorgi la sconfitta il mondo ubriaco giunge alle spalle della mia ombra-.

Gente

Gente Lotta: lotta fra me stesso o fra non me stesso che non c’è stesso in un me stesso. rabbia: lotta di tutti coloro che poi son tutti che han dentro anime e angeli, angeli e diavoli che lottano. 30.11.1981 Fibbiana

Realtà

C’è qualcosa di nuovo oggi nell’aria un non so che di gioia o di dolore forse paura speranza o a malincuore, la mia anima parla d’amore, di un amore che ci fa amar noi stessi per non saper cercar comportamento di gioia bontà o sol lamento e legger nelle cose solo tormento. C’è qualcosa di