E’ partito un amico

È partito un amico (la musica troppe volte appare la salvezza dell’animo)


Amo me stesso e tutta la mia essenza con la quale parlo
Come uccello
che accecato canta nella gabbia
così in noi scende il male
perché cantiamo
perché non vediamo il nostro dolore,
ed è la luce e non la voce che ci è privata.

11.2.1981 Casarsa della Delizia